Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Parallelo di pentodi come V1 - Voi come fareste ?

Discussioni di carattere generale sugli amplificatori valvolari...
Rispondi
Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 8103
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Parallelo di pentodi come V1 - Voi come fareste ?

Messaggio da Kagliostro » 29/09/2021, 22:08

Si parte da uno schemino semplice semplice



ci si aggiunge un'idea un po' balzana (mia)

e per inserire un controllo toni TMB "standard" (notoriamente non digerito bene dai pentodi come carico)

si mettono 3 pentodi in parallelo (3 è la mia ipotesi) per ottenere un pentodo capace di pilotare il ToneStrack senza problemi

(ne ho un po' e quindi non è un problema appaiarne più di uno)

con i triodi in parallelo si ottiene un poco di guadagno in più ed un circuito che dovrebbe essere più refrattario al rumore

credo che lo stesso dovrebbe succedere con i pentodi

solo che mi chiedo quale potrebbe essere il miglior modo di parallelare questi tubi

Voi come fareste ?

Grazie

Franco

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 8308
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Parallelo di pentodi come V1 - Voi come fareste ?

Messaggio da robi » 30/09/2021, 0:59

Ciao Franco, ti riferisci alla loro plate resistance elevata?
https://frank.pocnet.net/sheets/049/6/6AK5.pdf

Puoi scalare l’equalizzatore per avere la stessa perdita.
Altrimenti puoi usare quel feeeback locale che ho mostrato.

Vuoi davvero metterli in parallelo?

Avatar utente
Dom
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1144
Iscritto il: 07/09/2013, 15:38
Località: Abruzzo (Te)

Re: Parallelo di pentodi come V1 - Voi come fareste ?

Messaggio da Dom » 30/09/2021, 6:57

Sono proprio curioso di vedere cosa viene fuori!
:cool1:

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 8103
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Parallelo di pentodi come V1 - Voi come fareste ?

Messaggio da Kagliostro » 30/09/2021, 8:55

Ciao Robi

Per quanto ne so, i pentodi in generale non vanno d'accordo con l'avere un carico che li segue come un ToneStack TMB, troppo carico per loro, ed in effetti non si trovano esempi di amplificatori classici con pentodo seguito da un TMB se non qualche esempio più unico che raro

La cosa l'ho avuta confermata in ricerche fatte da diverso tempo ed in thread sparsi su vari forum in rete

Stante che accoppiare triodi non è così infrequente in ampli classici (ad esempio vedi il Matchless DC30) e la letteratura riporta che tale configurazione oltre che aumentare leggermente il guadagno ha come ulteriore effetto una miglior reiezione del rumore, visto che di quei pentodini ne ho un po' mi è venuta l'idea di parallelarne qualcuno

Solo che per mettere in parallelo triodi si hanno esempi dei valori da dare ai componenti (res di placca e res di catodo) ma per quanto riguarda i pentodi li si vede in parallelo praticamente solo nei finali PSE e la cosa non aiuta chi, come me, è più un pasticcione che un attento progettista

Mi verrebbe da pensare di ricreare più volte il circuito dello stadio con singolo pentodo e poi mixare le varie uscite con dei mix resistor (di solito i canonici 220k) ma così perderei una parte del guadagno acquisito e, probabilmente, anche sul fronte del minor rumore

Non ho idea se accoppiare brutalmente l'uscita dei pentodi, dopo il cap di uscita, possa essere percorsa senza introdurre effetti indesiderati, l'unica cosa sarebbe che in quel modo non mi perderei quel po' di guadagno in più

Ovviamente si potrebbe far seguire il pentodo da un CF che preceda il TMB ma non è quello che vorrei eventualmente sperimentare

Lo so, è un'idea un po' (un po' è un eufemismo) bislacca, ma è da tanto che mi gira in mente ed il mio naso mi dice che forse qualcosa di buono potrebbe uscirne (naturalmente non è un'idea commercialmente valida, più valvole, più componenti, TA più generoso son tutte cose che se si dovesse produrre un qualcosa così, palesemente remerebbero in senso contrario, se non altro per i maggiori costi)

Franco

Un saluto anche a te Domenico

p.s.: Chissà, magari mi sento così possibilista per via dell'oppio con il quale mi stanno impasticcando causa sciatica a 1000, per inciso, ho iniziato una terapia con iniezioni sulla spina dorsale che, sembrerebbe, stanno facendo qualcosa, ho già fatto quattro sedute (due sforacchiamenti per volta) e mi sto abituando all'idea degli aghi proprio lì, ma all'inizio non è stato facile, anche perché non è che proprio non si senta nulla, anzi .......

Avatar utente
Dom
Garzone di Roger Mayer
Garzone di Roger Mayer
Messaggi: 1144
Iscritto il: 07/09/2013, 15:38
Località: Abruzzo (Te)

Re: Parallelo di pentodi come V1 - Voi come fareste ?

Messaggio da Dom » 30/09/2021, 11:03

:ohhh: :surpr:
... Tieni duro Franco!
.... Mi fa piacere che vada un pò meglio con questa cura.

L'idea del progetto a me piace molto. Spero che esca un bel progettino da sperimentare.!

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 8308
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Parallelo di pentodi come V1 - Voi come fareste ?

Messaggio da robi » 01/10/2021, 15:06

Ciao Franco,

se il problema è solo caricare in modo corretto il pentodo, puoi scalare le resistenze a salire ed i condensatori a scendere in proporzione con le caratteristiche del pentodo.

Se invece ti piace l'idea di mettere in parallelo dei pentodi, metterei i catodi su resistenze indipendenti, le griglie a massa, e regolerei le tensioni su g2 per far sì che il guadagno sia uguale per tutti. Unirei tutti gli anodi insieme, così da semplificare il mix dei segnali.

PS
Tieni duro!!!

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 8103
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Parallelo di pentodi come V1 - Voi come fareste ?

Messaggio da Kagliostro » 01/10/2021, 15:28

Ciao Robi, Grazie

Adesso sono un po' troppo impasticcato, appena mi sento un po' più lucido provo a disegnare qualcosa con i pentodi in parallelo seguendo le tue indicazioni

(certo meglio impasticcato, con un dolore sordo di sottofondo ma capace di muovermi che non più lucido ma con un dolore lancinante tanto da restare bloccato, domani altra seduta di sforacchiamenti, spero che mi faccia l'effetto della settimana scorsa e per qualche ora il dolore mi lasci in pace, se va così la azzardo e vado a farmi un giretto alla mini fiera di Santa Lucia di Piave, con mercatino radioamatori, però il deambulatore me lo metto in macchina che non si sa mai ....)

Grazie

Franco

Rispondi