Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Una sfida con un 5c1

...per cercare o proporre modifiche agli amplificatori
Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9530
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Una sfida con un 5c1

Messaggio da Kagliostro » 29/06/2024, 1:01

Un' altra cosa .... non è che possa dipendere dal tipo di pickup della chitarra ?

Non ne capisco ma so che c'è ne sono di più performanti rispetto ad altri

Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 340
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Una sfida con un 5c1

Messaggio da sobas66 » 29/06/2024, 8:24

Ne ho provati diversi, dai single coil agli humbucker perfino a quelli attivi...niente :ohhh:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9530
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Una sfida con un 5c1

Messaggio da Kagliostro » 29/06/2024, 8:42

Mi pare che tu dicessi che pilotando con il generatore di segnali l' uscita è a livello accettabile

Ne dedurrei che si tratta di un problema di livello del segnale in ingresso, se neanche con un pickup attivo arrivi al livello di segnale che serve (ma con il generatore si) mi parrebbe logico inserire uno stadio di guadagno tra ingresso e V1 (che sia un triodo e un jfet è lo stesso se hai corrente per i filamenti di un' ulteriore valvola)

La soluzione che mi ha proposto un amico (e che non so neanche se poi darebbe il risultato che cerchi) sarebbe quella di ..... usare una 6SJ7 come V1 e rispettare lo schema originale

Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 340
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Una sfida con un 5c1

Messaggio da sobas66 » 29/06/2024, 13:30

20240629_091017.jpg
Ho ultimato il mio iniettore di segnali :ang:

Praticamente si tratta di un lettore MP3 dove ci metto le tracce di una chitarra, all' uscita audio del lettore ho collegato un amplificatore da 3w e sistemato due piccoli altoparlanti ai lati, inoltre le due uscite audio sono collegate ad un potenziometro tramite 2 resistenze da 100k e l'uscita frontale con il jac da 6,3 vado all'ampli da testare.
Dietro ho due RCA per l'uscita e un jack cuffie per l'uscita dall'amplificatore.

Con questo ho regolato il volume in modo che l'uscita sia allo stesso livello della chitarra e collegato al 5C1 il volume è decisamente più alto :hummm_1:

Usare una 6SJ7? Penso che otterei lo stesso risultato almeno dai datasheet delle valvole messe a confronto.... :seetest:

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9530
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Una sfida con un 5c1

Messaggio da Kagliostro » 29/06/2024, 13:45

Difatti ti ho detto che non so se poi avresti il risultato che cerchi

-------

Una delle opzioni che dicevo
rVA8sZb.png
rVA8sZb.png (6.31 KiB) Visto 321 volte
Franco

Avatar utente
sobas66
Diyer Esperto
Diyer Esperto
Messaggi: 340
Iscritto il: 03/06/2014, 22:18
Località: Provincia di Treviso

Re: Una sfida con un 5c1

Messaggio da sobas66 » 01/07/2024, 11:30

Ho trovato degli articoli a riguardo... :hummm_1:

Immagine



Dove la 6j7 rimpiazza la 6sj7...

Ho sempre letto da qualche parte che si potrebbe sostituire le resistenze con dei potenziometri e provare a "smanettare " fino ad ottenere il risultato migliore e poi sostituirli con la resistenza giusta.

Ciao
Immagine

Leonardo diceva: "L'esperienza è il nome che si dà ai propri sbagli."

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 9530
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Una sfida con un 5c1

Messaggio da Kagliostro » 01/07/2024, 14:37

Più che altro mi pare che l'articolo parli di usare il tipo G come pentodo di potenza, ma questo non è il tuo caso

Puoi fare anche come dici con dei potenziometri collegati a rehostato (e magari dei resistori in serie per non arrivare mai a Zero come valore), ma devi stare attento alle scosse

---

Se con il segnale della chitarra (anche amplificato) sei fiacco (ma sei sicuro che magari la batteria non fosse scarica o quasi ?) e con il generatore invece arrivi ad un output congruo, non vedo altre strade che aggiungere uno stadio (o Stato Solido o qualcosa a vuoto, un triodo o un pentodo, non hai una 6SN7/6SL7 da qualche parte ?)

Franco

Rispondi