Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Oscilloscopio Antico

Gli strumenti per l'elettronica ed il DIY
Distonik
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 85
Iscritto il: 01/05/2012, 20:11

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Distonik » 12/01/2017, 16:30

kagliostro ha scritto:Scusa adesso sono in fase dopo pasto ed un po' addormentato

Messa giù come hai detto mi pare che non ci siamo, ma tornerò sull'argomento in un altro momento

K
Grazie K,intanto sto leggendo le guide che hai postato :seetest: hai fatto piu tu che 2 anni di Ist. Professionale, ora devo capire che forma d'onda dovrei trovarmi su di un ampli a valvole che funziona bene.e se sono in grado di capire come mai quando va in saturazione una delle due el84 o brucia il filamento o va in corto o brucia lo speaker.in pratica devo vedere qualcosa del tipo ''autooscillazione'' giusto per fare un paragone,altrimenti mi ritrovo un immagine a schermo che non so che significa.forse è meglio che io parta dal ripple di un alimentatore,cosi' come avevo iniziato a scuola.intanto tra poco l'accendo e ci metto il cell. cosi vedo qualcosa.ciao a presto. [icon_e_biggrin.gif]

Avatar utente
Vicus
Braccio destro di Roger Mayer
Braccio destro di Roger Mayer
Messaggi: 1824
Iscritto il: 15/07/2007, 18:43
Località: Rossano Veneto VI

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Vicus » 13/01/2017, 1:12

Secondo me la sonda non ti serve, usa tranquillamente due puntali da multimetro. Anzi un puntale e un coccodrillo da collegare a massa.

Distonik
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 85
Iscritto il: 01/05/2012, 20:11

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Distonik » 13/01/2017, 4:25

Ok,appena mi arriva la resistenza corazzata ci provo. Ho provato con un App '' Function Generator'' e va bene.
Nello scatolone,oltre all'oscilloscopio,ad alcuni Fuzz anni '70,trasformatori,componenti, etc etc.ci sono molti strumenti autocostruiti,tipo questo,ma cos'è sta cosa? potrebbe servirmi allo scopo? Erano di un ragazzo molto piu grande di me scomparso nel '79,io lo ammiravo molto.il fratello,mio vicino di casa mi ha regalato tutto. forse si facevano al 4° o al 5° anno.non so. ciao :salu:




Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7133
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da kagliostro » 13/01/2017, 11:41

Io non mi collegherei diretto, nell'amp ci sono tensioni piuttosto elevate per l'ingresso dell'oscilloscopio

vedi di farti almeno una sonda Fai da Te (con un partitore che ti riduca la tensione, stessa cosa c'è in quelle 1x - 10x)





La precisione di lettura è data dal rapporto del partitire resistivo, per cui le due resistenze devi selezionarle o usare due trimmer e regolarli in modo da avere un rapporto 10:1 o anche 100:1 dipende dai segnali che vuoi gestire, più alti sono più devi ridurre il segnale che arriva in input (metti che provi a collegare il puntale sulle placche delle finali o sul PS, senza partitore fai una frittata)

K

Distonik
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 85
Iscritto il: 01/05/2012, 20:11

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Distonik » 13/01/2017, 14:25

Grazie K,infatti chiedevo se potevo far danni,nel caso volessi imparare a seguire il segnale e avessi un cap di disaccoppiamento in perdita.Ti ringrazio dello schema :numb1: ma visto che devo prendere tutto in rete,forse mi conviene prendere una sonda x1 economica,ma quelle che vedo hanno lo scatolotto attaccato al Bnc,quest'ultimo poi come faccio a toglierlo e a metterci 2 banane? oppure un bnc volante con 10 cm di cavetto e poi ci saldo 2 banene? il pannello dell'oscilloscopio non vorrei modificarlo e vorrei sbrigarni,visto che ora mi state rispondendo. ciao

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7133
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da kagliostro » 13/01/2017, 14:48

O prendi l'adattatore che ho postato o metti una BNC sull'oscilloscopio al posto della presa per banana

come ultima ipotesi prenderei una BNC e la userei per fare un adattatore casereccio

ma con i fili il più corti possibile e meglio se schermati

K

Distonik
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 85
Iscritto il: 01/05/2012, 20:11

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Distonik » 13/01/2017, 16:46

kagliostro ha scritto:O prendi l'adattatore che ho postato o metti una BNC sull'oscilloscopio al posto della presa per banana

come ultima ipotesi prenderei una BNC e la userei per fare un adattatore casereccio

ma con i fili il più corti possibile e meglio se schermati

K
Ciao k,mi hai convinto è la cosa migliore ed è tutto piu pulito.Tolgo la femmina a banana Y e metto 1 bnc a pannello.Ora devo trovare un venditore in rete dove prendere,resistenza corazzata,sonda e bnc da pannello.possibilmente tutto insieme. Ora sono in cerca di un video oppure delle foto dove ci sia qualcuno che usi l'oscilloscopio su di un valvolare,vorrei vedere come è fatta l'onda quando va in clipping l'amplificatore. :gui2: ciao

Avatar utente
Vicus
Braccio destro di Roger Mayer
Braccio destro di Roger Mayer
Messaggi: 1824
Iscritto il: 15/07/2007, 18:43
Località: Rossano Veneto VI

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Vicus » 13/01/2017, 19:04

Il guadagno in ampiezza arriva a 50V/div quindi non ha una tensione di ingresso massima bassa. Le sonde X1 non hanno attenuazione.

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7133
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da kagliostro » 13/01/2017, 19:11


Distonik
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 85
Iscritto il: 01/05/2012, 20:11

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Distonik » 13/01/2017, 22:12

Vicus ha scritto:Il guadagno in ampiezza arriva a 50V/div quindi non ha una tensione di ingresso massima bassa. Le sonde X1 non hanno attenuazione.
ciao,quelle che sto vedendo sono tutte x1-x10,Praticamente se gli entrano 500 volt non succede niente,giusto? avendo una larghezza di banda ridicola forse all'epoca si usava con due semplici banane con filo,giusto? :hummm_1: Io per adesso vorrei immettere un segnale col cell. su di un clone VOX 15w e seguirlo sin fino il carico fittizzio.stop.Ora se l'oscillo e' settato in c.a. e putacaso un condensatore rovinato mi fa passare 365volt in c.c. all'oscillo che gli succede? penso nulla giusto? dunque a cos'altro dovrei stare attento? Intanto che arriva la sonda,ho fatto un accrocchio di resistenze (8 ohm 20w) e vorrei farci subito qualcosa,altrimenti non capisco.Grazie dell'aiuto.ciao

Distonik
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 85
Iscritto il: 01/05/2012, 20:11

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Distonik » 13/01/2017, 22:19

Grazie K, :ok_1: incredibile sono stato 2 ore a scervellarmi su YouTube in lingua inglese,pensando che non avrei trovato nulla in italiano.Ora ci passero' tutta la notte.Grazie

Distonik
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 85
Iscritto il: 01/05/2012, 20:11

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Distonik » 13/01/2017, 22:42

kagliostro ha scritto:Un post vecchiotto ma sempre utile

http://www.diyitalia.eu/viewtopic.php?f ... illoscopio

....................

K
Scusami se ho il post compulsivo, nel tuo articolo del 2010 ci sono proprio le risposte che andavo cercando.grazie.ciao

Distonik
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 85
Iscritto il: 01/05/2012, 20:11

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Distonik » 14/01/2017, 14:48

Ho fatto un casino :muro: ho trovato nello scatolone questo autotrasformatore 220-160 volt e dopo aver visto il video,ho dato i 160 volt d'uscita all'oscilloscopio,che non ha presa di terra.UNO SCOPPIO forte e differenziale di casa staccato.ora puzza tutto.e l'oscillo è morto.peccato.ciao
Allegati
traf 3.jpg
traf 2.jpg
traf 1.jpg

Avatar utente
kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7133
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da kagliostro » 14/01/2017, 16:08

Come 160v sull'USCITA dell'oscilloscopio ???

Perché ti è venuto in mente di collegare 160V e quale sarebbe l'uscita ??

---

Se hai dato tensione con 160V all'alimentazione può essere saltato un elettrolitico (e forse qualcos'altro)

Se è così, forse, cambiando qualche elettrolitico e qualche componente dell'alimentazione, lo si può riparare

---

ATTENZIONE che quello quasi sicuramente NON è un trasformatore ma un autotrasformatore e quindi non da separazione galvanica, non isola dalla rete

Sul retro dell'oscilloscopio ci sono indicazioni riguardo la tensione di alimentazione ??

---

Lo strumento delle foto dovrebbe essere un qualcosa per l'audio che ha a che fare con i microfoni a condensatore, probabilmente da interporre tra microfono ed ingresso amplificatore con (probabile) funzione di ritoccare la risposta in frequenza

Se puoi posta una foto dove si veda tutto il pannello posteriore (che nella foto postata non è visibile per intero) e magari anche togli il coperchio (così sistemi la piccola ammaccatura sull'angolo) e fai un paio di foto dell'interno

K

p.s.: Tu di dove sei ?

Distonik
Diyer Aiutante
Diyer Aiutante
Messaggi: 85
Iscritto il: 01/05/2012, 20:11

Re: Oscilloscopio Antico

Messaggio da Distonik » 14/01/2017, 18:52

Ciao,sono di Teramo(abruzzo) L'oscillo l'ho alimentato,come sempre a 220 volt(senza terra).Lui nel video parla di un Trasf. 220-220 per isolare galvanicamente lo strumento,guardacaso stanotte,negli scatoloni ho trovato questo,ma aveva come uscita max.160 volt, e mi sono detto: '' e mo' che ci faccio? '' dunque ho pensato di interporlo tra la 220 volt di casa e l'ingresso Y+massa dell'oscillo,giusto per vedere la 50 hz e non dare direttamente la 220 all'ingresso dell'oscillo.Senza sonda,ho pensato che 160 volt non erano poi cosi tanti.lo so non serviva, ma cosa puo essere successo? :????: L'oscillo è morto ma si accende la spia,il Trasf. puzza e fa scattare il salvavita.Era troppo bello che in questo periodo di magra mi avessero regalato tutte queste cose.che sfiga :dep: ciao

Rispondi