Sostieni il forum con una donazione! Il tuo contributo ci aiuterà a rimanere online!
Immagine

Cofee power - alimentatore 9V per pedali

Discussioni di carattere generale sugli effetti analogici e non..
Rispondi
Overdrive
Diyer
Diyer
Messaggi: 110
Iscritto il: 07/03/2015, 23:54
Località: Monza

Cofee power - alimentatore 9V per pedali

Messaggio da Overdrive » 01/02/2020, 16:26

Ciao, vi presento non un gran lavoro tecnico ma un simpatico case per l'alimentatore 9V per i pedali.
Tutto parte con un buon, anche se cinese, alimentatore regolabile che ho sempre usato per i pedali (DS1, CE5 e Wha). Il case era scomodo con la spina integrata.
IMG_2108.jpeg
Cosi' ho riciclato un barattolo di cialde di caffè', montato due mini PCB con 7809 con filtri maggiorati con i 12V in ingresso. Sono due per dividere le sezioni dei pedali tra "in-line" tra chitarra ed ampli e "FX loop". Non so se ha senso ma mi piaceva l'idea.
IMG_1926.jpeg
IMG_1928.jpeg
Ho poi collegato il tutto con cavo di una lampada da tavolo con interruttore, aggiunto LED per visualizzare l'accensione e null'altro.

Buon DIY a tutti!

Marco

Avatar utente
Kagliostro
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7633
Iscritto il: 03/12/2007, 0:16
Località: Prov. di Treviso

Re: Cofee power - alimentatore 9V per pedali

Messaggio da Kagliostro » 02/02/2020, 1:16

Ciao Marco

OK, idea simpatica :numb1:

ma dai almeno qualche indicazione in più, come hai isolato l'interno del contenitore, visto che è metallico ed il circuito ha un sacco di punti non isolati ?

K

Avatar utente
Vicus
Braccio destro di Roger Mayer
Braccio destro di Roger Mayer
Messaggi: 1897
Iscritto il: 15/07/2007, 18:43
Località: Rossano Veneto VI

Re: Cofee power - alimentatore 9V per pedali

Messaggio da Vicus » 06/02/2020, 9:29

Vedo che la presa non ha la terra e che l'alimentatore è metallico. Occhio che questo non è sicuro.

Avatar utente
robi
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7499
Iscritto il: 17/12/2006, 13:57
Località: Alba

Re: Cofee power - alimentatore 9V per pedali

Messaggio da robi » 06/02/2020, 10:27

Concordo con Franco e Vicus:
una bella idea, ma per una realizzazione sicura ci sono alcuni passi ulteriori da fare, così che tu possa utilizzarlo senza rischi e sorprese.
Ricordiamoci sempre che sebbene qui si vedano progetti con tensioni anche più elevate di questo, già la tensione di rete è letale.

La sicurezza deve essere la prima cosa di cui dobbiamo preoccuparci, anche quando l'entusiasmo freme dentro di noi.

Rispondi